Il disastroso fallimento del citizen journalism (giornalismo partecipativo)

Citizen-Journalism

Nessun altro trova orwelliano questo manifesto?

Il citizen journalism – lo dico da insider veterano, con i miei errori sul groppone –, a causa della volontarietà, gratuità, inesperienza/dilettantismo ed eccessiva passionalità, sta allevando generazioni di cittadini più scettici, critici, curiosi (ottimo!), ma anche più confusi/disorientati (sovraccarico informativo), disinformati (trovo sia meglio essere ignoranti che disinformati) e soggetti a pandemie emotive tipiche della propaganda (le narrazioni sono diventate così più importanti del dato reale da potersene svincolare).
A mio avviso il bilancio di internet, al momento, non è assolutamente positivo, con buona pace di Arianna Ciccone, che pecca di eccessiva innocenza – e lo dice uno che vive in rete e di rete.

Non si può fare informazione seria ritagliandosi uno spazio nel tempo libero.
Ed è altrettanto inaccettabile che chi lo fa a tempo pieno si lasci guidare dalla credenza che la Sacra e Divina Rete sia in grado di autocorreggersi.
La rete è invasa da disinformatori professionisti come Brown Moses (alias Eliot Higgins), il disoccupato inglese con un background  finanziario che è diventato improvvisamente un esperto di balistica, chimica, aeronautica, fotografia satellitare, scienza forense, armamenti, ecc. e che IMMANCABILMENTE CONFERMA LE VERSIONI UFFICIALI DELLA NATO, cosa che lo ha reso una star grazie al suo “giornalismo investigativo”, poi smentito da ricercatori del MIT e da veri esperti (anche lui è uno degli eroi di Valigia Blu):

http://www.theguardian.com/uk-news/2015/jan/31/british-army-facebook-warriors-77th-brigade

http://21stcenturywire.com/2014/02/25/snowden-training-guide-for-gchq-nsa-agents-infiltrating-and-disrupting-alternative-media-online/

https://it.wikipedia.org/wiki/COINTELPRO

http://www.counterpunch.org/2015/02/26/a-pretext-for-cyber-cointelpro/

http://www.dailykos.com/story/2014/10/20/1337083/-Echoes-of-COINTELPRO-in-Ferguson

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: