Quali celebrità seguono la paleodieta?


No, no, no, no! Vieni,
andiamo in prigione. Noi due da soli canteremo
come uccelli in gabbia; quando tu chiederai
la mia benedizione, io cadrò in ginocchio
e chiederò il tuo perdono; così vivremo
e pregheremo e canteremo e ci racconteremo
antiche storie, e rideremo delle farfalle
dorate, e ascolteremo poveri malviventi
parlare delle novità della corte; e anche noi
parleremo con loro – di chi perde e di chi vince,
di chi è dentro e di chi è fuori – e prenderemo su di noi
il mistero delle cose come se fossimo
le spie degli Dei; e tra i muri di una prigione
vedremo consumarsi partiti e sette
di potenti, che s’alzano e s’abbassano come
la marea sotto l’influsso della luna.

Shakespeare, Re Lear, Scena III

“Ridere delle farfalle dorate” = farsi beffe della vanagloria delle celebrità, dei potenti.
[mai sottovalutare Megan Fox ;o)]

Megan Fox,Elizabeth Hurley, Tom Jones, Novak Djokovic, Uma Thurman, Angelina Jolie (che ha prima provato il veganismo e ha rinunciato perché lo considera “troppo pericoloso e poco equilibrato per lei e per i suoi figli”), Matthew McConaughey, Eva La Rue (CSI) e (forse) Demi Moore.

http://fanuessays.blogspot.it/2011/11/la-celebre-paleodieta-grande-richiesta.html

https://versounmondonuovo.wordpress.com/2012/05/24/oetzi-il-paleouomo-che-non-faceva-la-paleodieta-e-si-vede/

https://versounmondonuovo.wordpress.com/2012/06/16/andateci-piano-col-glutine-ce-semper-bon/

Andateci piano col glutine

ricette_senza_glutine_03

Il glutine contiene prolamina:

http://www.treccani.it/vocabolario/prolamina/

La prolamina del frumento viene denominata gliadina, mentre proteine simili, con i medesimi effetti si trovano anche in orzo, segale, farro, spelta, kamut, triticale ed avena.

“È da tempo noto che il trigger necessario ad innescare la patologia è l’ingestione di proteine contenute nelle cariossidi dei cereali come grano, frumento, orzo, segale, farro ed altri. Denominato in modo generico “glutine”, in realtà questo è una miscela di proteine che include due principali tipi di proteine: le glutenine (molecole polimeriche acido-solubili, unite da ponti disolfuro, ad alto o basso peso molecolare) e le prolamine (molecole alcool-solubili monomeriche, ricche in glutammina (Gln) e prolina (Pro))”
http://www.openstarts.units.it/dspace/bitstream/10077/3036/1/tesi_Quaglia_Sara.pdf

NON SERVE ESSERE CELIACI PER SUBIRE GLI EFFETTI DEL GLUTINE A LIVELLO NEUROLOGICO.

Se avete anche solo una sensibilità al glutine (10% della popolazione), funzionerà come una NEUROTOSSINA, ossia vi renderà stupidi:
http://jnnp.bmj.com/content/77/11/1262.abstract

E’ probabile che i nostri organismi non siano evolutivamente adattati al massiccio consumo di cereali tipico delle diete contemporanee:
http://www.greenmedinfo.com/page/dark-side-wheat-new-perspectives-celiac-disease-wheat-intolerance-sayer-ji
https://versounmondonuovo.wordpress.com/2012/05/24/oetzi-il-paleouomo-che-non-faceva-la-paleodieta-e-si-vede/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: