Piove governo ladro e il blog scala le marce

space-stars-road-1920x1080

AGGIORNAMENTO: forse ho trovato un compromesso che venga incontro ai miei desideri e a quelli dei lettori “protestatari”
https://versounmondonuovo.wordpress.com/2014/08/30/in-risposta-alle-insistenze-dei-lettori/

Cari lettori,

Il detto “piove governo ladro” ha un significato universale. In Cina, come nel Vicino Oriente, come nel bacino del Mediterraneo, la tradizione vuole che quanto maggiore è il tasso di corruzione e disumanità ai vertici del potere, tanto maggiori saranno le sciagure che affliggeranno i popoli.
Quel che ci attende farà impallidire le piaghe d’Egitto.

E ce lo meritiamo tutto, perché eravamo così spaventati di perdere la vita e quel po’ di benessere che ci è stato concesso (la carotina o il bastone?) che non abbiamo vissuto. La libertà ci faceva così paura che l’abbiamo rifuggita. La dignità? Boh? La giustizia? Per me, non per gli altri. Si fottano gli altri. La fratellanza? Io non sono fratello di quei fottuti neri/gay/islamici ebrei/immigrati/destroidi/sinistroidi, ecc.

Se i malvagi restano al potere è per la viltà dei loro sudditi.
Per molti di noi la morte sarà un atto di muta protesta: mansueti fino all’ultimo, nella speranza che la cavalleria venga a salvarci all’ultimo istante buono.
Beh, non arriverà. Questo non è un film.
Nessuna civiltà aliena evoluta violerebbe la prima direttiva di Star Trek. Chi lo fa è perché non è diverso da noi e forse è pure peggiore.

Non ci sarà alcun ritorno di Gesù il Cristo incarnato a guidare i Buoni contro i Cattivi: negherebbe il messaggio evangelico.

Glaciazioni, pandemie, asteroidi, guerre mondiali, rivoluzioni ed altre catastrofi assortite non cambieranno la nostra natura: i superstiti torneranno a commettere gli stessi errori, a meno che non abbia luogo una rivoluzione interiore che al momento pare molto remota.

Questo blog ha esaurito la sua velleitaria funzione: informare, sensibilizzare, blandire il mio ego.

Ormai siamo in mezzo ai casini e quel che è fatto è fatto. Occorreva ribellarsi anni fa, dopo l’11 settembre. Invece abbiamo creduto in massa ad una menzogna più gigantesca dell’altra, abbiamo applaudito le guerre umanitarie, abbiamo creduto alla propaganda neoliberista, abbiamo permesso che interi popoli fossero martoriati, noi inclusi.
Non abbiamo mosso un fottuto dito contro i pastori, che si sentono padroni sebbene, senza di noi, siano concime per i campi.
Li abbiamo lasciati fare, abbiamo dato corda, abbiamo nutrito la loro vanagloria e megalomania, abbiamo scelto l’autoinganno e abbiamo rinunciato a comportarci da adulti.
Ora raccoglieremo quel che abbiamo seminato.
Chi vivrà vedrà…un Mondo Nuovo, o Vecchio ma ritinteggiato.
Chi morirà vedrà ugualmente.

Non me ne vogliano i due nuovi “abbonati”/followers di oggi. Sfiga!
Un abbraccio a loro (non seguite nessuno: usate sempre la vostra testa!).

Un caro saluto e, vada come vada, “ad maiora”.

P.S. Le mie consulenze sono care.
Un conto è il volontariato civile di un blog, un altro conto è una relazione professionale. I contatti sono a sinistra.

10407848_705268856218818_2314254673023345443_n

WazArs.com

FuturAbles.com

Homo Sapiens Hibernus

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: