La rivincita della carta sul digitale – nuove tendenze

Cattura

4 commenti

  1. 24 aprile 2016 a 17:57

    Ricordo negli anni novanta…era tutto un pronosticare che il digitale avrebbe soppiantato la carta…

    Mi piace

    • stefano fait said,

      24 aprile 2016 a 18:10

      La carta non è un materiale ideale, perché è troppo fragile/vulnerabile, ma se si troverà un materiale migliore (può essere il repap o altro) il digitale non riuscirà a eliminare il “cartaceo”, come la motocicletta non ha eliminato la bicicletta e la TV non ha eliminato la radio o il cinema, ecc.

      Mi piace

      • 24 aprile 2016 a 21:05

        Paradossalmento, penso che la iper-proliferazione di questi ultimi anni del digitale abbia cominciato a far apprezzare di più l’analogico. Riflettevo di come l’iperliberismo si sia basato tecnologicamente proprio sulla rivoluzione digitale degli anni ottanta novanta…un ridimensionamento dell’iperliberismo può andare di pari passo col ridimensionamento dell’iperdigitalizzazione del mondo, le due cose potrebbero essere in sinergia.

        Mi piace

        • stefano fait said,

          25 aprile 2016 a 00:11

          La matrix più efficiente è per forza di cose digitale: dipendenza totale + distrazione totale.

          Mi piace


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: