A proposito di un articolo sulle scie chimiche apparso sul Trentino

d1_media19_b

Articolo diverso da quello incriminato


L’Illuminismo è l’uscita dell’uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l’incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. Imputabile a se stessa è questa minorità, se la causa di essa non dipende da difetto di intelligenza, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di far uso del proprio intelletto senza essere guidati da un altro. Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza! È questo il motto dell’Illuminismo
.
Immanuel Kant, 1784

Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti.
Arthur Schopenhauer

 

Oggi il Trentino ha pubblicato un intervento di Stefano Oss, fisico ad UNITN, contro l’ipotesi “complottista” delle scie chimiche.

Io ho letto pochissimo di scie chimiche e non ho mai espresso pareri in materia perché non mi sento all’altezza di farlo.
Sono conscio della mia ignoranza.

Però quel poco che ho letto, quel che ho osservato in questi anni e la colloquialità derisoria dell’articolo di Oss mi inducono a pensare che quest’ultimo non conosca le tesi “complottiste” in questo ambito e che perciò non sia consapevole della sua impreparazione.

Ha semplicemente deciso aprioristicamente che la geoingegneria è una cazzata anche se rispettabilissimi giornalisti e storici ne hanno documentato la storia, che inizia circa un secolo fa e ha un passato militare molto evidente e incontestabile in Vietnam, per esempio.
Il Guardian è un quotidiano complottista?
http://www.theguardian.com/us-news/shortcuts/2015/feb/16/can-the-cia-weaponise-the-weather-geoengineering
Universe Today è un sito complottista?
http://www.universetoday.com/15189/when-cloud-seeding-goes-wrong-cement-chunk-falls-from-the-sky/
La CBS (uno dei maggiori network televisivi USA) è un’organizzazione complottista?
http://minnesota.cbslocal.com/2015/02/16/laurens-science-corner-weather-as-a-weapon/
Il Los Angeles Times?
http://articles.latimes.com/2009/dec/08/world/la-fg-moscow-snow8-2009dec08

Un altro tema “complottista” – l’inquinamento elettromagnetico da wi-fi – ora è diventato scienza mainstream.
Il Wi-Fi è pericoloso per la salute secondo questi studiosi e accademici di primo rango che hanno firmato un appello rivolto all’Organizzazione Mondiale per la Salute
http://www.emfscientist.org/index.php/science-policy/expert-emf-scientist-quotations

 

 

10 commenti

  1. Elena Marino said,

    13 maggio 2015 a 11:10

    L’ha ribloggato su .

    Mi piace

  2. emanuele paganini said,

    13 maggio 2015 a 13:08

    Grande Stefano, che uno sia preparato sulla geoingegneria o meno, il discredito sistematico del fenomeno scie chimiche, da parte di certi “cani da guardia”, appare quantomeno sospetto. Perchè tanto accanimento? Forse il motto illuminista di Kant non è mai stato così poco di moda come oggi. Tu invece ne sei l’essenza stessa🙂 Ciao

    Mi piace

    • stefano fait said,

      13 maggio 2015 a 13:26

      La tristezza è che certi cani da guardia manco si rendono conto di esserlo. Hanno assimilato il ruolo a tal punto che si sono dimenticati di essere prima di tutto esseri umani pensanti, cogitanti, curiosi, critici. Quando succede agli scienziati, che dovrebbero essere l’espressione massima di queste virtù umane, è terribilmente doloroso. E se glielo fai notare si chiuderanno ancora di più, o ti aggrediranno, perché non possono accettare l’idea di aver condotto la crociata sbagliata per anni; meglio dare la colpa a chi grida: “il re è nudo!”.
      La viltà e la superbia sono le nostre croci.

      Mi piace

      • emanuele paganini said,

        13 maggio 2015 a 15:12

        “Quando un uomo onesto scopre d’aver sbagliato, o smette di sbagliare o smette di essere onesto”.. Il sistema ci vuole ciechi, ipnotizzati, magari succubi, sottomessi.. In fondo il pastore è il dittatore delle pecore. Ma gli ovini hanno l’obbligo morale🙂, nonché il sacrosanto diritto di cercare la verità, aprire gli occhi e non dare nulla per scontato. Poi chissà quante pecore ipnotizzate fanno il gioco del tiranno.. Sì questo è davvero triste. Triste, ma non senza speranza. Quando invece uno mente, conoscendo la verità e sapendo di mentire, per manipolare il gregge, è anche peggio. Ora non mi riferisco all’articolo in oggetto, ma a un’intera casta di scienziati e politici venduti, corrotti. Vale per il fantomatico riscaldamento globale antropogenico ma anche per chi sostiene che gli aerosol in cielo siano normali. L’uomo ha sì le proprie colpe, ma non nei termini che ci raccontano. Il punto non è se siamo pecore o tigri, ma persone oneste o meno. Poi ok, magari non tutti siamo curiosi. A ognuno il proprio ruolo: sta al curioso esplorare, all’onesto denunciare. Invece la cosa curiosa è che la gente onesta è affacendata a sbarcare il lunario, cammina a testa bassa, e a parlare di scie chimiche si avvicendano sempre più accaniti i disinformatori. Anche questa è sospetta, direbbe Cartesio: perché affannarsi tanto a screditare quella che dovrebbe essere solo una bufala che gira in rete? La cosa veramente triste, oltre ai grigi disinformatori prezzolati, è che pochi ricordano come era azzurro il cielo fino a qualche anno fa, coi cumuli da bel tempo a mo’ di fiocchi di cotone, ora una rarità, a causa dei composti igroscopici aviodispersi, che assorbono l’umidità trasformando il cielo in una coltre biancastra. L’altro giorno a Bari “nebbia” con umidità relativa inferiore al 40%… Nebbia sì, ma non di vapore acqueo. La cosa triste è che sì, quando accettiamo tutto questo come normale, diventiamo complici anche noi. Quando l’ipnosi collettiva è cecità, colpevole, ma soprattutto una “richiesta di sistema”. Ciao

        Mi piace

        • stefano fait said,

          13 maggio 2015 a 16:06

          Hanno ancora al massimo un paio di anni di divertissement.
          Dall’inverno 2017-2018 la gente comincerà a morire per i blizzard (“inattesi”, “anomali”, “imprevedibili”, ecc.) e i raccolti andranno a puttane; le “richieste di sistema” saranno una barzelletta, perché non ci sarà più sistema.
          Forse allora la gente capirà come mai i cinesi avessero deciso di “colonizzare” la fascia tropicale, Gheddafi avesse progettato la più grande opera idraulica della storia (e perché Rothschild, Rockefeller & co. fossero serristi) e l’India fosse impegnata in un vasto piano di espansione della produzione energetica abiotica “fossile”.
          Ma a quel punto avranno avranno già svenduto ettari di terreno coltivabile nel Mediterraneo a chi è più sveglio di loro. Chi è causa del suo mal…

          Mi piace

          • emanuele said,

            13 maggio 2015 a 23:36

            In questi tempi bui, abbiamo bisogno di figure di raccordo fra l’opinione pubblica e la scienza vera, quella che è poco conveniente divulgare. Una moderna figura del ‘profeta’, o del social forecaster come lo definisci tu.. Non sarà certo la TV ad aprirci gli occhi, quindi complimenti per il blog, per il gran lavoro di ricerca e per l’onestà intellettuale e la lungimiranza che trapelano dagli articoli, dovrebbe essere la norma ma oggi è merce rara🙂

            Quindi a maggior ragione mi preoccupo se uno come te fa previsioni così a breve termine stile “The Day After Tomorrow”.. ricordo ancora un vecchio articolo, mi sembra tuo ma non sono sicuro, sul famigerato ‘sesto inverno’ e i relativi blizzard improvvvisi con sbalzi di temperatura incredibili. Dici che un simile scenario potrebbe verificarsi già fra due o tre anni? Nell’estremo Nord o anche alle nostre latitudini?😮 Ciao

            Mi piace

          • stefano fait said,

            14 maggio 2015 a 08:20

            Sì, penso che le cose andranno così. La circolazione oceanica (e atmosferica) è regolata dall’attività solare e l’albedo rinforzerà la tendenza al raffreddamento. Se ci va bene le temperature scenderanno di 1-2 gradi e perderemo quasi tutta la produzione cerealicola canadese e buona parte di quella russa. Se ci va male scenderanno di oltre 3 gradi e sarà fase glaciale vera
            Adapt 2030 spiega tutto quel che c’è da capire (per chi vede il mondo tridimensionalmente e non bidimensionalmente) e come prepararsi
            https://www.youtube.com/user/MyanmarLiving

            P.S. grazie dei complimenti ;o)

            Mi piace

          • emanuele said,

            15 maggio 2015 a 02:28

            Carino il video, molto chiaro, ho sottoscritto il canale. Ad Almeria in Spagna che distesa di serre.. interesting come scenario.

            Mi piace

  3. angeladelben said,

    14 maggio 2015 a 19:44

    ciao, io ho scoperto l’esistenza delle “scie chimiche” tre anni fa quando sono rientrato dopo anni in Laos, là non volano aerei americani e non c’è nessuna scia nei cieli, da piccolo le mie giornate erano scandite dai caroselli quotidiani degli aerei americani (close to Aviano base) mai vista nessuna scia eppure i motori sono sempre quelli, ho preso tanti aerei, mai viste prima, il cielo era azzurro una volta e mi ricordo bene come son fatte le nuvole, ne ho viste tante per tanti anni, dove son finite? e si vedevano pure le stelle la notte, era bello!

    Mi piace

    • stefano fait said,

      15 maggio 2015 a 13:37

      sì, per poter notare le differenze è utile varcare i muri del ghetto occidentale, e scoprire che c’è un mondo alieno là fuori, dove quello che diamo per scontato qui, non è scontato lì.

      Mi piace


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: