Tra 15 anni ci parrà di vivere su un altro pianeta – grandiose opportunità per piccole imprese artigiane e commerciali

Il vecchio sistema sta crollando proprio perché chi controlla i grandi cartelli corporativi di banche e multinazionali, lasciandosi guidare da ingordigia e tracotanza (che semplificano invariabilmente la realtà, in modo drammatico e radicale), si è dimostrato incapace di comprendere i modelli sistemici complessi. Sono come i dinosauri inconsapevoli di essere sull’orlo dell’estinzione, mentre i piccoli mammiferi evolvono e si preparano a prendere il loro posto (Rothschild-Rockefeller: matrimonio d’interesse, la Stampa, 31 maggio 2012).

Davide (34 anni, indonesiano) sfida Golia (Baby-face billionaire throws spanner into Rothschild’s Indonesian works, Sunday Times, 19 aprile 2015). Certe cose non capitano per caso. Se l’erede di un impero economico indonesiano si permette di interferire con i piani di chi teoricamente dovrebbe sedere in cima alla piramide del potere globale, è perché il vento è cambiato e i tirannosauri stanno per passare la mano.

WazArs

CDqUky6WMAACeKx Non si ferma il cambiamento: chiedetelo ai Beatles

Da qualche anno siamo entrati nella fase preparatoria alla Grande Trasformazionedel sistema finanziario internazionale che si appoggerà sull’interazione dinamica tra l’oro (stabilità, disciplinamento dei mercati) e le monete a corso legale (elasticità, flessibilità nelle politiche economiche), come lo yuan, lo yen, l’euro, il dollaro, il rublo, la rupia, ecc. (il cui valore non è intrinseco ma deriva da un consenso diffuso, da una convenzione).

C’è da augurarsi che il superamento del cannibalismo finanziario – il modello dominante della tarda modernità, ma pur sempre un istante nella lunghissima storia umana – avvenga nel modo più indolore possibile.

mckinsey-global-center-map.0-720x566BYE-BYE PARASSITI

Si sta diffondendo una nuova consapevolezza che le cose stanno cambiando, che è in corso una contesa tra vecchio e nuovo e che occorre salvare quel che di buono c’è nel vecchio e correggere quel che non va nel nuovo.

Prima di tutto…

View original post 767 altre parole

3 commenti

  1. 1 maggio 2015 a 15:15

    speriamo non sia ol pianeta delle scimmie… ahahahah

    Liked by 1 persona


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: